martes, 2 de diciembre de 2014

Archeologia:scoperte necropoli 3.000 anni fa,mostra a Modena (Italia)

Nuovi dettagli sui rituali funerari nelle terramare, l'organizzazione dell'antica comunità, inedite informazioni sulla vita stessa nella pianura padana oltre tremila anni fa. Molto hanno fatto scoprire gli scavi alla necropoli dell'età del bronzo di Casinalbo di Formigine, nel Modenese, intrapresi dal Museo civico archeologico di Modena con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, e le nuove scoperte - risultato degli scavi diretti da Andrea Cardarelli e di ricerche con tecniche innovative - sono al centro della mostra 'Le urne dei forti' che inaugurerà al Palazzo dei Musei di Modena domenica 14 dicembre.
I nuovi scavi nella necropoli, individuata nel 1880, hanno consentito di indagare circa un quinto dell'estensione presunta, 12.000 metri quadri, e di recuperare oltre 600 tombe, pozzetti entro cui erano sistemate le urne cinerarie con i resti dei defunti. Sono stati individuati sentieri che isolavano nuclei di sepolture e aree dove si svolgevano rituali prima e dopo il rogo funebre che, ricostruiti grazie alle evidenze archeologiche, richiamano quelli che Omero descrive nell'Iliade raccontando i funerali di Patroclo.
Dai resti delle cremazioni contenuti nelle urne, sottoposti a minuziose analisi, si sono ricavati dati sulle aspettative di vita - molti morivano ancora neonati, un individuo su tre moriva durante l'infanzia o l'adolescenza, mentre pochissimi erano i sessantenni -. Nei raggruppamenti di tombe, attribuibili a diversi nuclei di parentela, le sepolture maschili e femminili occupavano posizioni diverse.
La mostra di Modena, presentata in Comune, vuole trasmettere ai visitatori l'aspetto della necropoli e i riti che vi si svolgevano conducendo il visitatore - attraverso ricostruzioni e filmati che creano una dimensione evocativa - a percorrere virtualmente un sentiero dell'area sepolcrale fino alla pira e ad 'assistere' alle cerimonie che avevano come protagonista il defunto e la comunità che lo affidava al mondo ultraterreno. Si accede poi a un percorso espositivo di reperti, immagini, testi e strumenti multimediali. (ANSA).

Ansa.it: https://www.ansa.it/web/notizie/canali/inviaggio/regioni/2014/12/01/archeologiascoperte-necropoli-3.000-anni-famostra-a-modena_5d2fdcd4-50ce-41ff-8d12-3421731122ab.html

No hay comentarios: