miércoles, 4 de junio de 2014

Gli antenati dei Faraoni


L'uomo sepolto a Ieracompoli in quella ora nota come Tomba 72 aveva tra i 17 e i 20 anni al momento della morte. Il suo alto rango si desume, oltre che dal ricco corredo funerario (nella foto, una statua lunga 32 centimetri realizzata da un dente di ippopotamo, la terza statua in avorio mai rinvenuta del periodo predinastico), dal fatto che fu sepolto con almeno altre 20 persone attorno.
"Con ogni probabilità non morirono di morte naturale", dice Friedman. La maggior parte di loro era molto alta e ben nutrita; due erano nani, una caratteristica che affascinava gli antichi Egizi.
Friedman però ha scoperto un atto di profanazione avvenuto nella tomba. Millenni fa, le ossa del defunto vennero sparse, e le strutture di legno mostrano tracce di incendio. Friedman è convinto che la tomba venne violata poco dopo la sepoltura e poi data alle fiamme. Gli oggetti rimasero al loro posto, segno che non si trattò di opera di saccheggiatori, ma di un atto di dispegio verso il defunto.
Secondo gli archeologi, ciò potrebbe essere legato a cambiamenti politici e sociali avvenuti poco dopo la sepoltura. "Non vi sono altre tombe nobiliari, e la classe media sembra diventare più ricca", dice Friedman. "Avviene un cambiamento, forse una rivoluzione".
Forse la profanazione della tomba 72 avvenne nel corso di una lotta di classe? Friedman pensa di si, ma altri studiosi sono più cauti.
"Nessuno conosce l'esatto status dell'occupante della tomba, e non vi sono prove che fosse un sovrano contro cui rivoltarsi", mette in guardia Bard.

National Geographic Italia: http://www.nationalgeographic.it/mondo-antico/2014/06/02/foto/l_egitto_prima_dei_faraoni-2167013/2/#media

No hay comentarios: